Scommesse sportive: analisi delle quote e dei flussi di gioco

Quando decidiamo di avvicinarci al mondo delle scommesse sportive online, per trarne il massimo vantaggio dobbiamo essere pronti a considerare una serie di fattori. Tra questi rientrano sicuramente un’attenta analisi delle quote e, secondariamente, dei flussi di gioco che vanno ad incidere sulle variazioni delle quote stesse.

Come capire su quale bookmaker conviene scommettere?

Se abbiamo individuato un match sul quale siamo interessati a scommettere, essere iscritti su più siti di scommesse ci consentirà di fare un’analisi oculata e di scegliere quale piattaforma ci consente di piazzare la nostra bet con la quota a noi più favorevole. Certo, stare a controllare manualmente ogni sito di scommesse e verificare l’entità della quota risulta macchinoso e scocciante, così in nostro aiuto vengono i le cosiddette piattaforme di Odds Comparison, ovvero i siti di comparazione delle quote. Se sei alle prime armi, affidandoti a portali molto blasonati, rischierai di capirci ben poco, anche perché vengono tenuti in considerazione molti bookmakers stranieri o che operano senza licenza AAMS in Italia. Un valido compromesso è sicuramente www.diretta.it, che nella scheda di ogni incontro ti consente di verificare le quotazioni dei diversi siti di scommesse online e di farti un’idea sul quale conviene puntare per il segno che hai scelto.

Come interpretare i significativi cambiamenti di quota

Anche le variazioni delle quote, come dicevamo, sono abbastanza indicative per capire su quali segni si stanno concentrando maggiormente le giocate degli scommettitori. Di per sé questa informazione potrebbe dir poco, ma se notiamo delle divergenze significative tra la quota di apertura (ovvero la prima quota con cui il segno è apparso sul bookmaker di nostro interesse) e quella attuale, è possibile, se non probabile, che alcune vicende di natura tecnica e disciplinare, riguardanti una squadra o un singolo giocatore, abbiano indotto gli scommettitori a cambiare la tendenza delle giocate. Può essere il caso, ad esempio, di un incontro di NBA con scommesse di tipo “Testa a Testa”: se da una quota di partenza pari ad 1.80 si è passati ad una quota di chiusura (ovvero l’ultima quota registrata per il pre-match, prima che l’evento passasse ad essere live) di 2.50, è molto probabile che la stella di quella squadra, o comunque un giocatore molto influente per il suo rendimento, si sia infortunato e non presenzierà alla partita. Capisci, in questo modo, come dati di questo tipo ci aiutano a fare scommesse con più attenzione e criterio. Puoi avvalerti di diverse piattaforme in rete per prendere visione delle variazioni di quote, noi abbiamo deciso di segnalarti www.bookods.com, piattaforma completa ed al contempo molto intuitiva e facile da usare.

Per oggi è tutto, speriamo tu possa utilizzare questi validi strumenti per divertirti sempre di più e per studiare in modo strategico le tue prossime mosse. In bocca al lupo!

Rispondi